Testo

Altro che primo settore: #fuorileliste!

cinque-per-mille-#fuorileliste

Cara Agenzia delle Entrate,

come saprai sono passati più di 600 giorni da quando i nostri donatori hanno destinato il loro #‎5×1000‬‬ del reddito alle organizzazioni del #‎terzosettore‬ , ma non sappiamo ancora quanto nel complesso hanno devoluto a noi. E non sapremo mai, nonostante le nostre ripetute richieste, chi sono e dove stanno.

1 giorno per fare la donazione e 600 giorni per conoscere le #‎liste‬ e i risultati.

È un ritardo ingiustificabile sotto ogni aspetto. E soprattutto un ritardo che produce un danno enorme non solo per noi ma soprattutto per le cause che sosteniamo e per i beneficiari della nostra azione sociale. Cause e beneficiari che evidentemente non possono fare affidamento solo sull’intervento pubblico e per i quali il nostro ruolo è essenziale.

D’altro canto è proprio lo Stato che, dalla Costituzione in poi, fino ad arrivare alla riforma del nostro settore, ha sempre affermato l’indispensabilità del nostro lavoro. Ma una cosa è affermarla e altra cosa è sostenerla concretamente.

Ci è piaciuto lo slogan di Matteo Renzi: “Il Terzo settore, in verità è il Primo settore!”. E ci ha fatto anche sperare e “volare alto”. Ma i fatti, almeno quelli che dipendono dalla macchina burocratica e amministrativa ci hanno fatto tornare con i piedi per terra in modo crudo e doloroso.

Forse non lo sai ma noi siamo ottimi pianificatori e investiamo solo le cifre che sappiamo avere disponibili.
 Oggi 14 maggio 2015 non sappiamo ancora la somma destinata nel 2013 dai nostri donatori con il #5×1000!
‬

Molti dei nostri progetti possono essere finanziati con le anticipazioni bancarie. Lo sapevi? 
Il tuo ritardo nella pubblicazione non ci permette di attivarle e non ci permette di programmare gli investimenti nei nostri progetti.

Non ricevere il 5 per mille o almeno i suoi risultati vuol dire, tanto per darti l’idea: no restauri dei nostri monumenti, no ricerca medica sulle malattie, no pasti alle persone indigenti, no assistenza ai disabili, no assistenza ai malati di tumore, no tutela ambientale, no servizi all’infanzia e alle famiglie. Potrei continuare all’infinito, ma spero che tu abbia capito.

Il danno che produci è enorme e potrebbe essere calcolato economicamente in un danno di centinaia di milioni di euro oltre che in mancata qualità della vita. Il tuo ritardo quindi non è un fatto organizzativo è un fatto di grave irresponsabilità.

Però a noi chiedi di rispettare le date, a noi neghi le iscrizioni se arriviamo in ritardo, a noi commini sanzioni per errori a volte veniali. Al contrario noi non possiamo sanzionarti e non hai idea quanto invece avremmo voglia di farlo!

Ma non basta. Tu che dovresti essere dalla parte dei cittadini non rispetti la volontà dei nostri donatori, che hanno devoluto il cinque per mille per sostenere i nostri progetti e che hanno il sacrosanto diritto di vedere destinati in modo efficace i soldi che loro hanno deciso di donare per una giusta causa.

Se il buongiorno si vede dal mattino… Riteniamo che, nonostante la riforma, non si voglia veramente mettere mano ad una moderna e dinamica politica di sviluppo del fundraising in Italia, vanificando il lavoro che migliaia di professionisti della raccolta fondi stanno facendo per far crescere il non profit e renderlo più sostenibile.

Caro Matteo Renzi spesso mi dici #Staisereno. Io ti dico invece di #nonstaresereno e ti chiedo, in quanto primo promotore della riforma del terzo settore, di attivarti subito per sbloccare questa situazione e procedere rapidamente – come più volte promesso dal Ministero del Welfare – a rendere più rapida la pubblicazione dei risultati e il versamento delle quote spettanti.

Cosa aspettate? #‎fuorileliste‬ del #5×1000!. Subito!

N.B. -> Caro lettore, attivati anche tu!

Twitta all’Agenzia dell’entrate

– #fuorileliste del#5×1000! Senza questi dati il #terzosettore non può pianificare, ci perdono i beneficiari del #nonprofit @Agenzia_Entrate

– #fuorileliste del #5×1000! Senza questi dati i #donatori non hanno ritorno del loro importante #impattosociale #nonprofit @Agenzia_Entrate

Retwitta
Retwitta a @matteorenzi e a @LuigiBobba.

Diffondi su Facebook

Fai un post sulla tua pagina Facebook.

Fai girare

Fa girare questo link e invita i tuoi amici a fare altrettanto:

http://www.blogfundraising.it/sul-fund-raising/altro-che-primo-settore-fuorileliste/